PERGOLE E STRUTTURE PER ESTERNO: QUANDO OCCORRONO I PERMESSI?

pergole e verande permessi
Vediamo di fare chiarezza

La domanda di molti clienti, quando vogliono installare un gazebo, una pergola o una struttura per esterno, è proprio questa: “Ma poi fanno cubatura? Si devono chiedere i permessi?”.

Vediamo di rispondere nel modo più semplice.

Le normative generali in materia edilizia e urbanistica relative a questi soggetti sono spesso demandate alle varie Regioni o Province autonome, quindi possono differire molto non solo da regione a regione ma anche fra le varie province o addirittura fra i vari comuni.

Non è quindi possibile dare una regola che sia valida per tutti in ogni luogo.

Possiamo però tentare di dare un’idea generale di come si comporta la burocrazia per quanto riguarda questi soggetti.

 

PERGOLE E GAZEBO

La pergola (o pergolato) è una struttura di solito aperta su 3 lati e nella parte superiore, generalmente addossata ad una parete della casa.

Il gazebo è una struttura leggera, autoportante, coperta nella parte superiore ed aperta ai lati, di solito posta in mezzo al giardino o al terrazzo.

Solitamente, un pergolato privo di chiusure laterali e con copertura costituita da rampicanti o da un telo retrattile (quindi non fisso), NON rientra nel calcolo della superficie utile o accessoria; la sua installazione NON è dunque soggetta al pagamento del costo di costruzione e degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria.

Lo stesso dicasi per il gazebo (a meno che questo non sia affisso al suolo e quindi non considerato facilmente amovibile).

Diciamo quindi che l'installazione di un pergolato o gazebo, purché privo di qualsiasi chiusura laterale come teli in pvc o vetrate, di solito richiede la presentazione di una Comunicazione di Inizio Lavori per manutenzione straordinaria (CIL o CILA) oppure di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

Questa regola generale può tuttavia variare a seconda delle dimensioni, superficie e peso della struttura.

 

PERGOTENDE

Le pergotende sono strutture leggere destinate a rendere meglio vivibili gli spazi esterni delle unità abitative (terrazzi o giardini) e sono installate per soddisfare quindi esigenze non precarie.

La pergotenda di modeste dimensioni, che non modifica la destinazione d’uso degli spazi esterni ed è facilmente ed immediatamente rimovibile, di solito non necessita di alcun permesso a costruire, ma rientra tra le attività di edilizia libera.

 

VERANDE

La veranda è un locale o spazio coperto avente le caratteristiche di loggiato, balcone, terrazza o portico, chiuso sui lati da superfici vetrate o con elementi trasparenti e impermeabili, parzialmente o totalmente apribili.

La veranda necessita quindi del permesso a costruire, in quanto determina un aumento della volumetria dell’edificio e una modifica della sua sagoma.

 

COSA FARE?

Come abbiamo visto, la regolamentazione per le strutture esterne all’abitazione, pur seguendo una normativa generale, può variare da comune a comune.

Per questo motivo si consiglia di rivolgersi sempre ad un tecnico specializzato (geometra, architetto o ingegnere) che potrà dirti con precisione quali passi sono necessari per la realizzazione della struttura che preferisci.

Qualora non fossi già affiancato da un professionista di tua fiducia, ti ricordiamo che puoi sempre rivolgerti alla nostra azienda ed affidarti al nostro Ingegnere che potrà seguirti nelle pratiche e nella supervisione dei lavori.

Nel nostro sito troverai foto e descrizioni delle varie tipologie di coperture citate in questo articolo.

Intanto puoi scaricare il nostro book gratuito sui prezzi delle varie tipologie di coperture secondo le misure di cui hai bisogno. Clicca qui!

Contattaci per un appuntamento qualora volessi realizzare una bella struttura per il tuo terrazzo o giardino.

E buona vita all’aperto!

Contattaci

Compila il form con il tuo nome e la tua mail scrivendo ciò di cui hai bisogno.
Oppure chiamaci al   0733 233004